Connectez-vous S'inscrire
Loading

Mercredi 1 Avril 2015

Le Podcast Journal - podcastjournal.net  

Rechercher un article publié :

 

Respectez l'environnement: n’imprimez pas nos pages sur papier, visualisez-les sur l'écran avec fond noir ou blanc (icône imprimante ci-dessous)
Raffaella Rossi

Festa della Madonna della Salute 2011

24/11/2011
Lu par 884 visiteurs web

Festa della Madonna della Salute a Venezia


Festa della Madonna della Salute 2011
Il 21 novembre a Venezia si é celebrata la festa della Madonna della salute, nel 1630 il Doge chiede l'intercessione della Vergine MARIA e debellare per sempre la peste del 1575-77.
Il tempio votivo dedicato alla Vergine é stato consacrato nel 1687 su il progetto di Baldassare Longhena
Questa festività molto sentita dai veneziani e poco turistica é considerata quanto il patrono di S.Marco che si celebra il 25 aprile di ogni anno.
Il giorno della Madonna della Salute molte attività commerciali e le scuole sono chiuse per recarsi in pellegrinaggio al tempio votivo e chiedere la grazia per la salute accendendo un cero alla Madonna.
Per questo giorno si cucina la "castradina" a base di carne di agnello castrato. potete leggere di seguito la ricetta data dai miei amici Margherita e Rhidda che hanno una trattoria nei pressi di Piazza S. Marco
La ricetta é originaria della Schiavona l'attuale Dalmazia ex colonia della Repubblica di Venezia:

. LA CASTRADINA


INGREDIENTI: uN COSCIOTTO DI CASTRATO SOTTO SALE; BRODO DI CARNE DI BOVINO.


Lavare il cosciotto e tagliarlo a pezzettoni. Metterlo in una pentola con acqua fredda e portare ad ebollizione, lasciate lessare per 30 minuti, spegnere e gettare via l'acqua, riempire la pentola con nuova acqua e lasciare cucinare per parecchie ore ( anche 4 o 5 se é necessario), infine servire con l'aggiunta di un paio di mestoli di brodo in un piatto da portata guarnito con verze cotte in tegame soffritte con olio, aglio, pepe , sale a piacimento.


Accanto al tempio della Madonna della salute per questa festività ci sono i mercatini dei dolci tipici della festa ed io da bambina andavo tutti gli anni con la mia famiglia a comprarli.







Par Raffaella Rossi — Nombre de lectures web de cet article (hors podcasts, smartphones et tablettes): 884 fois — Contenu mis à jour le 23/11/2011



Tags : Italie, Venezia

Nouveau commentaire :
Facebook Twitter

Veuillez respecter la nétiquette.
Connectez-vous pour communiquer et faire partie du réseau du Podcast Journal! Tous les articles, commentaires, annonces, sujets de forum seront podcastés après une éventuelle modération: nous n'acceptons pas les contenus contraires aux Conditions Générales d'Utilisation, comportant des propos intraduisibles, ayant un aspect militant, incitant à la haine ou à une quelconque discrimination.
L'abonnement aux flux ainsi que l'inscription au Podcast Journal sont gratuits.